Home » emorroidi esterne » Immagini e Foto di Emorroidi esterne e interne: Come riconoscerle

Immagini e Foto di Emorroidi esterne e interne: Come riconoscerle

Le Emorroidi esterne si presentano come dei rigonfiamenti carnosi intorno all’ano molto sensibili al tatto, a volte di colore bluastro dovuto al sangue coagulato.

I sintomi variano a seconda della persona e dalla gravità delle emorroidi:

  • prurito e dolore
  • grumi nella zona del retto
  • sanguinamento

Immagini Emorroidi da interne a esterne

foto emorroidi interne e esterne

Emorroide di Grado 1. 
Emorroide alla stadio iniziale. Essi si trova sopra la linea dentata e non sporge dal canale anale. Sintomo associato: possibile sanguinamento durante l'evacuazione. Questa situazione e possibile gestire con una appropriata  alimentazione anti-emorroidi .

Immagine Emorroide primo grado stadio iniziale

Grado 2.
Considerato il primo passo del prolasso.

L'emorroide si trova sotto la linea dentata e sporge dal canale durante la defecazione, ma retrocedere subito dopo. E' solitamente raccomandato l'intervento con legatura elastica per una rapida rimozione, ma anch'essi gestibile modificando stile di vita e alimentazione. In alternativa,  integratore alimentare .

Immagine emorroidi 2 grado

Grado 3.
Emorroide che fuoriesce durante le spinte per defecare e rimane fuori fino a quando non verrà introdotta manualmente.

Come faccio a far rientrare le emorroidi?

Immagine di Emorroidi grado 3

Grado 4.
Completa distensione della emorroide interna prolassata all'esterno. Se viene introdotta, si ripresenta all'esterno senza alcun sforzo intestinale.

Immagine Emorroide di 4 grado
  • Attenzione:
    Le seguenti foto potrebbero urtare la vostra sensibilità. Pertanto abbiamo preferito rendere le immagini di piccole dimensioni. (per ingrandirle cliccare sull'immagine)

Foto di Emorroidi: Emorroide esterna

foto di emorroide esterna

emorroide interna

Le emorroide interne si sviluppano nelle pareti del canale anale e sono le più difficili da identificare. Sono generalmente indolori e i comuni sintomi per riconoscerli sono: sanguinamento anale, sangue presente nelle feci o sulla carta igienica. 

Foto di Emorroidi esterne

Di seguito alcune foto di emorroidi esterne che possono essere d'aiuto per riconoscere quanto prima lo status delle proprie emorroidi e ricorrere velocemente ad una cura.

emorroidi a grappolo immagine reale

emorroide a grappolo

Emorroide interna prolassata all’esterno che prende il nome di “emorroidi a grappolo” per fatto che assume un aspetto del tutto simile a quello di un grappolo d’uva.

Emorroidi a grappolo sintomi e rimedi

Foto reale Emorroide Trombizzata

emorroide Trombizzata

Si forma all’interno del canale anale ed ha un aspetto simile ad una perla nera, un ematoma molto dolorosa dai colori rosso-bluastri.

Foto Emorroidi sanguinanti di grado 4

emorroide sanguinante

emorroide sanguinante interna prolassata all'esterno (grado 4).

In questo caso consultare il medico per un controllo.

Foto di emorroidi esterne sangunanti

emorroide esterna

La foto a sinistra, scattata alcuni giorni prima di quella a destra, sembra mostrare un emorragia, forse anche un ascesso (una cavità formata da un'infezione batterica) che è appena iniziato a svilupparsi sull'emorroide (foto a destra).

Per questo tipo di emorroide è suggerito, per i costi ridotti e per l'efficacia, dell'olio essenziale o  crema cicatrizzante  con ingredienti naturali.

foto trombosi emorroidaria

trombosi emorroidaria esterna

Conosciuta anche come crisi emorroidaria, infatti è tra le forme di emorroidi più dolorose.


In questa serie di immagini sotto, sono presenti dei prolassi di emorroidi interne, come si vede nel mezzo della 1° e 2° foto, circondate da emorroidi esterne - i gonfiori intorno ad esso.

Foto reale Emorroide Trombizzata

Le foto mostrano le fasi di guarigione di un percorso durato 16 settimane. Se vi trovate nella stessa o simile condizione di questa signora,  questo metodo di cura naturale  potrebbe fare anche al caso vostro.

Nell'ultima foto, è possibile notare la rigenerazione dei tessuti carnosi grazie alla nuova ed esclusiva  crema con composto vegetale consigliata dalla maggior parte di esperti.​

emorroidi esterne – CAUSE

foto emorroidi causeLe emorroidi esterne possono essere causate da diversi fattori.

La causa più comune è il frequente sforzo intestinale che a sua volta causa l’aumento della pressione sanguigna delle vene emorroidali. Anche un grave caso di costipazione o diarrea può essere la causa di emorroidi esterne. Infatti, non è un caso che questo problema colpisce gran parte le donne durante la gravidanza per causa dell’utero che esercita forte pressione sulle vene della zona rettale, e nel momento del parto con l'eccessivo sforzo.

Inoltre, se pur difficile da credere, le emorroidi possono colpire anche i bambini in età scolastica fin all’adolescenza. Le “emorroidi nei bambini” sono casi rari ma non da escludere. Si presentano con  sintomi emorroidi  tipici degli adulti che possono essere causate da stipsi o dallo stare allungo seduti su superfici dure oppure per un fattore genetico.

COME ALLEVIARE I SINTOMI

Tra i rimedi emorroidi per un pronto intervento sui sintomi sono sicuramente le terapie farmacologiche. Le terapie farmacologiche consistono generalmente in compresse,  pomata per emorroidi  da usare localmente, a volte anche l'uso di farmaci iniettiva. Sono soluzioni che danno ottimi risultati, sono però soluzioni temporanei. Aiutano nel momento di crisi ma non guariscono del tutto il problema.

E' possibile alleviare i sintomi con  rimedi naturali  evitando seri effetti collaterali e risparmiando in costose terapie farmacologiche.

Consigli pratici:

Per diminuire il dolore, non fare il comune errore di applicare del ghiaccio per troppi minuti, questo può provocare una veloce contrazione dei muscoli della zona anale peggiorandone le condizioni. Invece, un bidet con acqua tiepida più volte al giorno con un  infuso di camomilla  oppure un semplice bagno con acqua calda - non troppo calda - in posizione seduta può apportare una sollievo alla zona interessata.

Andare al bagno significa fare i bisogni e non per leggere un intero giornale. 10 minuti bastano per esaudire il bisogno di evacuare. Oltre questo, anche la posizione assunta, da noi occidentali, non è fisiologicamente corretta in quanto ostruisce l'evacuazione. Basterebbe mettere un piccolo sgabello fisiologico ( qui le opinioni e prezzi) sotto i piedi per assumere la posizione consigliata, ovvero, accovacciata, postura che si assume nel bagno alla turca.

Un altro fondamentale consiglio pratico, pulire con cura la zona anale ogni qual volta si va in bagno, magari utilizzando salviettine umidificate così da non provocare irritazione dovuta allo strofinamento.

Chi ha letto questo articolo ha letto anche:

13 comments

  1. da un pò di tempo ho notato un rigonfiamento vicino all’ano, ho messo la pomata per le emorroidi e preso una scatola di Arvenum na è sempre come prima cosa posso fare? grazie

  2. Ciao non so piu ke fare ho come una palla grossa e rossa e perdo sangue ..ma quando faccio le feci non esce sangue . Mi cabio dopo 10 mn tutto sporco di sangue kiaro. Mi date un consiglio ..grz..

  3. Salve mi sono accorta che o una pallina rossa che devo fare brucia un po…

  4. Sono domenico…circa 15 giorni indietro ho avuto una sett ..di diarrea .(10 15 volte al giorno )passata la diarrea sono rimasto rimasto con il ano infiammato .ok due giorni usata la pomata …tt ok .sono passati 15 giirni mi è ritornato il dolore al lano con al principio un ardore e un piccolo gonfiore sono due giorni que la parte sinistra esterna si è gonfiata come unapalla di 2 cent..larga è 7- 8 cm lunga vicino l ano usando bagno di camomilla e crema retale e anti infiammatorio nn mi diminuisce …che fare ?

  5. Salve dott ho avuto due gravidanze e ho iniziato a soffrire di emorroidi ..alterno momenti di stitichezza con momenti che vado in bagno 3/4G giorno questa sera stavo solo urinando ho visto che c’è sangue nel water.e l carta igienica di un sangue rosso vivo mi sono spaventata molto anche se le mie emorroidi rientrano sempre da sole tranne una che sembra pelle secca e resta sempre esternamente ..mesi fa lavorando e rimango molte ore al impedì ecco che le emorroidi diventano grosse esterne gonfie e doloranti cosa posso fare?ho preso delle compresse e freme rettili e passano ma questo sanguinamento e preoccupante …aoutoooo

  6. Buongiorno, da circa due settimane mi è spuntato un rigonfiamento vicino l’ano, una pallina di circa un centimetro di diametro che però non sanguina e non fa male. Da quattro giorni, due volte al giorno, sto usando una pomata contro le emorroidi ma il rigonfiamento è sempre lì. Si può trattare di emorroidi o di cos’altro? Ringrazio anticipatamente per l’attenzione.

    • Staff

      Buongiorno Pietro,
      potrebbe essere un nodulo emorroidario formatosi all’interno e prolassato all’esterno.Che colore ha questa pallina?
      In ogni caso rivolgiti al tuo medico curante per effettuare una diagnosi più accurata.Saluti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *