Home » emorroidi trombizzate » Emorroidi Trombizzate

Emorroidi Trombizzate

foto emorroidi trombizzate

Emorroidi Trombizzate

Un’emorroide trombizzata è una esperienza dolorosissima per chi la vive. Se avete il dubbio che le vostre siano emorroidi trombizzate probabilmente il livello di dolore può essere un buon indizio: se è costante e persistente e molto forte, probabilmente siete nello stadio di emorroide trombizzata. In questo caso le normali creme per i rimedi emorroidi non fanno effetto, bisogna ricorrere ad iniezioni ed a creme steroidee specifiche, e qualsiasi cosa può diventare un esperienza dolorosa, dallo stare seduti a camminare.

Un trombo è una massa solida che si crea dopo un processo di coagulazione del sangue: all’interno di una emorroide il tessuto vascolare infiammato tende a lungo andare a causare questi trombi. All’apparenza le emorroidi trombizzata esterne appaiono di colore bluastro come una tumefazione, Le emorroidi trombizzate inoltre possono essere il sintomo di una ulteriore complicazione delle emorroidi l’edema perianale.

Emorroidi Trombizzate – Guarigione e Sintomi

Se una semplice emorroide trombizzata, pur richiedendo da qualche giorno ad un paio di settimane per la guarigione, può essere trattata con farmaci con successo o incisa chirurgicamente per ridurre di immediato i sintomi, un edema è invece costituito da più di un trombo ed è una patologia molto più complicata e fastidiosa che non riceve giovamenti immediati dalla chirurgia. I trombi nella zona anale possono essere scatenati da sforzi eccessivi nel defecare, eccessi alimentari ed alcolici e lunghe ore in posizione sedute. Per questo motivo alcune persone che non hanno mai sofferto di stitichezza o diarrea se non occasionalmente, e che non hanno mai sentito fastidi di tipo emorroidario, all’improvviso possono manifestare i sintomi acuti delle emorroidi trombizzate. Nel caso di una emorroide di tipo trombizzata le operazioni principali sono l’incisione, la legatura elastica, l’iniezione di un agente irritante (scleroterapia) ed in casi molto gravi l’asportazione completa, intervento che richiede poi un lungo decorso prima di tornare alle normali attività. L’incisione è normalmente praticata con successo, causando una piccola emorragia che fa defluire il coagulo di sangue dando un sollievo praticamente immediato al paziente.

Nel caso di un edema perianale invece viste le dimensioni maggiori il numero di coaguli e le complicazioni non sempre una incisione regala sollievo, e se anche un emorroide trombizzata e prolassata può riassorbirsi progressivamente da sola senza cure in qualche giorno, un edema può portare con sé postumi come infezioni e successivi ascessi e fistole.

In questi casi quindi ricordatevi di farvi visitare da un medico esperto e di prendere le decisioni in base al dolore che percepite: se il dolore è sopportabile vale la pena cercare prima di tutto di trattare il fenomeno localmente ed intervenendo sullo stile di vita, praticando almeno 30 minuti di camminata al giorno, evitando gli eccessi alimentari, riducendo l’apporto di alcool ed aumentando la dose di fibre. Se invece il dolore è così intenso che anche il medico per una diagnosi accurata ha dovuto utilizzare l’anestesia, forse il caso di ricorrere alla chirurgia, sempre riponendo la propria fiducia in uno specialista evitando decisioni affrettate.

SCOPRI LA CURA OLISTICA PER TUTTI I TIPI DI EMORROIDI TROMBIZZATE

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Scroll To Top