Home » emorroidi esterne » Emorroide Esterna – Cura e Cause

Emorroide Esterna – Cura e Cause

foto emorroide esterna
emorroide esterna

L’emorroide esterna può apparire insieme o dopo a casi di emorroidi interne. La manifestazione dell’emorroidi esterne è quella più dolorosa per questo molti pazienti che si trovano con emorroidi esterna non sanno se precedentemente hanno avuto un emorroide interna prolassata, che magari è arrivata in modo quasi indolore, riuscendo a passare inosservata fino alla successiva fuoriuscita.

Casi di Emorroide Esterna

In altri casi le emorroidi possono insorgere direttamente all’ esterno del canale rettale, mostrandosi in tutta la loro terribile molestia. L’emorroide esterna infatti può dare problemi durante le normali attività giornaliere, rendendo doloroso anche stare seduti e, in alcuni casi, camminare o muoversi.

Il dolore causato da alcuni casi di emorroidi esterni è realmente un fastidio di cui molti pazienti vogliono sbarazzarsi. I rimedi emorroidi sono molti e principalmente coinvolgono l’uso di farmaci per combattere i sintomi dolorosi, preparati farmaceutici o erboristici per rinforzare la circolazione nell’area rettale evitando i ristagni di sangue che provocano le emorroidi, e l’intervento sull’alimentazione, aumentando considerevolmente l’apporto di fibre naturali e di acqua, favorendo così l’espulsione facile delle feci.

In effetti gli studi realizzati al momento vedono come principale causa delle emorroidi la stipsi a sua volta provocata da una alimentazione sbagliata. Quindi in molti casi il prurito, il gonfiore, il bruciore e addirittura il sanguinamento sono causati dalla difficoltà nel defecare. In ogni caso, quando le emorroidi raggiungono casi acuti, prolassando in modo eccessivo, manifestandosi continuamente, è necessario operarsi. Le soluzioni chirurgiche sono diverse: dal trattamento criogenico, che le distrugge congelandole, alla sutura dell’arteria emorroidale, isolando praticamente la zona dall’afflusso sanguigno ed evitando quindi i rigonfiamenti. Ci sono anche altri trattamenti, come i raggi infrarossi, e la legatura elastica.

Legatura elastica Emorroidi Esterna

foto emorroide esterna

La legatura elastica è una terapia antichissima ma sempre attuale: eseguita da un medico esperto richiede pochi minuti, non necessita anestesia ne ha un decorso post operatorio. Un laccio elastico speciale viene posto alla base dell’emorroide, fuori dalla zona sensibile, isolandola e facendo in modo che il rigonfiamento sparisca ed il tessuto che lo componeva vada in necrosi e si stacchi insieme al laccio nei giorni successivi.

Una legatura elastica oltre ad essere assolutamente indolore permette di tornare immediatamente alle attività normali. L’unica precauzione, comune agli altri tipi di operazione possibili, è che ognuna di esse è ottimale per un determinato tipo di emorroidi, e comunque non prima di aver verificato che una terapia medica ed un migliore stile di vita, non risolvano il problema.

Ex affetta da Emorroidi  “RIVELA” come eliminare le emorroidi in 30-60 giorni ed ottenere un sollievo già in 48 ore!

2 comments

  1. Ciao! Sono una ragazza di 19anni e purtroppo soffro di emmorroidi..vorrei avere delle informazioni su come alliviare il dolore e l’infiammazione. Grazie

  2. Jessica

    Ciao Anna, se non l’hai già fatto, ti invito a leggere questo articolo.. http://rimediemorroidi.com/rimedi-emorroidi-piu-conosciuti/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *