Home » emorroidi esterne » Come curare le emorroidi esterne

Come curare le emorroidi esterne

foto come curare le emorroidi esterne
Come Curare le Emorroidi Esterne

Se sei alla ricerca di come curare le emorroidi esterne, allora questo articolo può fornirti alcune buone idee su come trattarle. Ma prima di andare nei dettagli, cerchiamo di capire cosa sono.

Le emorroidi sono vene varicose e tessuti gonfi che si trovano nella zona rettale e sono due tipi. Emorroidi interne che si formano all’interno dell’ano, mentre le emorroidi esterne all’esterno dell’ano.Le emorroidi vengono distinte anche in 4 gradi a seconda della gravità  del problema.

Le emorroidi esterne sono la crescita di vene carnose e tessuti con rigonfiamenti al di fuori dell’ano, proprio sotto la pelle che circonda l’apertura anale. Questo tipo di emorroidi causano dolore, fastidio, prurito, bruciore e può sanguinare se non trattata.
In caso di rottura emorroidi, una pozza di sangue si forma sotto la pelle causando un nodulo bluastro con conseguente trombosi. Avrete bisogno di immediate cure per emorroidi esterne quando questo accade. Le emorroidi trombizzate provocano molto dolore e spesso insopportabili.

Come curare le emorroidi esterne?

foto emorroidi esterneI trattamenti su come curare le emorroidi esterne sono tanti tra metodi moderni e tradizionali, possono aiutare a gestire la condizione. Uno dei rimedi più semplice da eseguire è la presa di “semicupio emorroidi“.

Il semicupio è una piccola vasca rotonda che viene utilizzata per un bagno parziale del corpo immergendo nell’acqua soltanto il bacino. I semicupi stimolano il rilassamento muscolare favorendo la microcircolazione con effetto calmate sulla zona anale.

Come fare un semicupio a casa?
Riempite la vasca da bagno con acqua calda o una bacinella capiente. Sedetevi a bagno per circa 10-15 minuti. Ripetere questo più volte al giorno. Questi bagni sono efficaci per alleviare il dolore e prurito. Esso può anche aiutare nel restringimento delle emorroidi. L’applicazione di amamelide dopo il bagno sulla zona interessata può essere molto utile. Questo può essere applicato con l’ausilio di salviette.

Per affrontare il dolore, si può anche utilizzare  antidolorifici come Asprin o vari altri farmaci anti-infiammatori non steroidei.Altro trattamento efficace per ridurre il dolore e gonfiore,l’applicare un paio di volte al giorno un caldo asciugamano umido sulla zona colpita, questo può portare un po ‘di sollievo dal troppo disagio. Se si desidera l’uso di un farmaco, è necessario consultare un medico per determinare la gravità e la natura del problema. Senz’altro saprà consigliarti il miglior trattamento su come curare le emorroidi esterne.

In caso di emorroidi di 4° grado, quindi l’ultimo stadio di gravità, le soluzioni sono altre come ad esempio la legatura elastica delle emorroidi.Intervento poco invasivo con lo scopo di farle seccare e staccarle da sole insieme alle feci.
Il consiglio? semplici accorgimenti ed intervenire con dei rimedi naturali.

Ecco un metodo per Curare ogni tipo di Emorroide in modo Naturale
ed Eliminarle una volta per tutte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *